Fortnite è tecnicamente tornato su iOS, grazie a una scappatoia per lo streaming di giochi di GeForce Now

GeForce Now di Nvidia sta finalmente riportando Fortnite su iPhone

Fortnite è tornato su iOS oggi… più o meno. Il popolare gioco battle royale non è tornato sull’App Store (dove è scomparso da quando Apple ha ritirato l’app dal suo negozio nell’agosto 2020), ma i possessori di iPhone e iPad possono ora riprodurre in streaming Fortnite per giocare sui loro telefoni e tablet tramite GeForce di Nvidia Now servizio, che ha aperto oggi una closed beta per testare la nuova versione in streaming del gioco.

Nvidia ed Epic Games hanno promesso che Fortnite sarebbe tornato su iOS tramite GeForce Now in esecuzione tramite il browser Web di Safari (l’unico modo in cui Apple attualmente consente a servizi di streaming di giochi come GeForce Now, Stadia, xCloud o Luna di operare su iOS) per quanto a novembre 2020 , quando il servizio è stato lanciato per la prima volta sull’hardware Apple. Ma a quanto pare ci è voluto un bel po’ di tempo per sistemare i dettagli.

Fortnite è tecnicamente già disponibile su GeForce Now per gli utenti Android, ma quella versione del gioco è una copia in streaming della versione desktop di Fortnite . La nuova versione che Nvidia ed Epic Games stanno testando beta è ottimizzata per dispositivi mobili, con controlli touchscreen e menu simili alle vecchie versioni native iOS e Android del gioco. (Nvidia avverte che gli utenti Android che si uniranno alla beta potranno giocare solo alla nuova versione mobile di Fortnite e non potranno utilizzare tastiera e mouse come fanno attualmente.)

Secondo Nvidia, le iscrizioni alla beta iniziano oggi, con “membri selezionati” impostati per ottenere l’accesso più tardi a gennaio. La società afferma che la beta di Fortnite sarà un processo “a tempo limitato”, ma che “non abbiamo una sequenza temporale esatta per quanto tempo durerà”. Chiunque sia interessato a provare la nuova versione in streaming di Fortnite può registrarsi sul sito Web di Nvidia, con i clienti GeForce Now gratuiti ea pagamento che ottengono “uguali possibilità alla closed beta”.

Nvidia è in particolare l’unico servizio di streaming di giochi con cui Epic Games sta collaborando per Fortnite : come una deposizione nel processo Apple/Epic rivelato l’anno scorso, Epic deliberatamente non consente a Microsoft di offrire Fortnite come parte del suo servizio xCloud , a causa di preoccupazioni che xCloud sarebbe in concorrenza con le offerte di PC di Epic. Lo streaming di Fortnite tramite xCloud su iOS richiederebbe anche che Epic paghi la commissione del 30% di Microsoft per gli acquisti in-app, simile agli occhi di Epic alle commissioni di Apple che hanno portato alla causa legale della società in primo luogo.

Il servizio GeForce Now di Nvidia, d’altra parte, funge solo da canale per la vetrina esistente di Epic, il che significa che Epic Games non dovrà consegnare un centesimo degli acquisti in-game che i giocatori fanno sulla nuova versione in streaming di Fortnite tramite GeForce Now.

Epic e Nvidia non stanno dicendo quanto durerà la beta o quando aspettarsi che la versione in streaming di GeForce Now di Fortnite sarà ampiamente disponibile per tutti gli utenti Android e iOS. E mentre lo streaming di giochi è migliorato a passi da gigante negli ultimi anni, è difficile immaginare che la versione in streaming sarà una soluzione migliore a lungo termine rispetto all’app nativa di Fortnite che si trovava sull’App Store. Tuttavia, per i fan di Fortnite che cercano di fare un giro veloce in movimento, l’opzione GeForce Now sarà probabilmente meglio di niente.

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Paga a rate su Banggood con Klarna

      Per non perderti tutte le ultime offerte aggiornate minuto per minuto entra nel nostro canale TELEGRAM !
      LGD Informatica
      Logo
      Enable registration in settings - general
      Compare items
      • Total (0)
      Compare
      0