Xiaomi sbarca ufficialmente in Italia

Quanti di voi hanno mai sentito parlare di Xiaomi? In Cina è un marchio famosissimo e quotatissimo ma nel resto del mondo sono in pochi (per ora) a conoscere e apprezzare questo brand. Ma tra pochissimo Xiaomi sarà sulla bocca di tutti, per svariati motivi.

Si quotano in borsa –  100 miliardi di dollari di valutazione, la più alta dal 2014. Verranno raccolti una decina di miliardi dai mercati azionari.

Xiaomi non produce solamente smartphone, anche se sono il quarto produttore mondiale di telefonini. Xiaomi ha tutto un intero ecosistema di prodotti tecnologici che spazia su tutti i campi e che vengono venduti sia online che nei negozi fisici. Prevedono di aprire circa due mila negozi in tutto il mondo entro il 2019. A maggio 2018 è prevista l’apertura di uno Xiaomi Store a Milano.
Questi negozi sono monomarca tipo Applestore ed hanno una redditività a metro quadrato veramente alta, li batte sono Apple.

In pochi anni Xiaomi è passata da essere una piccola startup a fatturare circa 16 miliardi l’anno e ad avere circa 15000 dipendenti. La loro strategia di vendita si basa sul guadagno sulla quantità, offrono prodotti qualitativamente molto validi a prezzi ragionevolissimi. Commercializzano una miriade di prodotti deversi, loro individuano delle piccole aziende che hanno idee innovative e le inglobano in Xiaomi fornendo capitale e supporto tecnologico, ecco perché si passa dagli spazzolini da denti ai droni passando per le bici elettriche e chi più ne ha più ne metta.

LGD Informatica
We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

LGD Informatica
Logo